piantefaro1
Fwd-Loghi-per-siti-web-darioprivitera-info-gmail-com-Gmail

Sottomisura 16.1 “Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell‘agricoltura”. 

Progetto finanziato con i fondi dell'Unione Europea - FEASR

irritec
download4

VIVAiCITRUS

SITEMAP

INFO & CONTATTI

SITEMAP

INFO & CONTATTI


facebook
flickr
whatsapp

facebook
flickr
whatsapp

VIVAiCITRUS

VIVAiCITRUS

Università degli Studi di Catania Piazza Università, 2 - Catania


+39 095 350761
di3a@unict.it

info@vivaicitrus.it

Università degli Studi di Catania Piazza Università, 2 - Catania


+39 095 350761
di3a@unict.it

info@vivaicitrus.it

l Progetto: “Introduzione nel sistema vivaistico di nuovi portinnesti di elevato valore agronomico e di protocolli innovativi di propagazione per l’agrumicoltura siciliana”.

l Progetto: “Introduzione nel sistema vivaistico di nuovi portinnesti di elevato valore agronomico e di protocolli innovativi di propagazione per l’agrumicoltura siciliana”.

B280310-Pano

IL PROGETTO

piantefaro1
piantefaro1
irritec
irritec
download4
download4

www.vivaicitrus.it @ All Right Reserved 2020 - Sito web realizzato da Flazio Experience

www.vivaicitrus.it @ All Right Reserved 2020 - Sito web realizzato da Flazio Experience

Introduzione nel sistema vivaistico di nuovi portinnesti di elevato valore agronomico e di protocolli innovativi di propagazione per l'agrumicultura siciliana

tw-40
image-715

IL PROGETTO

VIVAiCITRUS

Il progetto ha l’obiettivo di riscontrare e soddisfare le esigenze del comparto agrumicolo siciliano a seguito dei mutamenti, soprattutto a carico della combinazione portinnesto/nesto, determinati dalla diffusione del virus della tristeza (CTV), che ha comportato il deperimento e la morte di molti impianti. E’ stato così necessario abbandonare l’arancio amaro, portinnesto tradizionale che, pur perfettamente adattabile al contesto pedoclimatico siciliano, risulta suscettibile al virus. 

Il progetto ha l’obiettivo di riscontrare e soddisfare le esigenze del comparto agrumicolo siciliano a seguito dei mutamenti, soprattutto a carico della  combinazione portinnesto/nesto, determinati dalla diffusione del virus della tristeza (CTV), che ha comportato il deperimento e la morte di molti impianti. E’ stato così necessario abbandonare l’arancio amaro, portinnesto tradizionale che, pur perfettamente adattabile al contesto pedoclimatico siciliano, risulta suscettibile al virus. Il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) dell’Università di Catania possiede una collezione di nuovi portinnesti provenienti da enti di ricerca di diversi paesi agrumicoli, conservata presso l’Azienda Agraria Sperimentale dell’Università ed oggetto di valutazione da diversi anni. Sono stati selezionati, in particolare, tre genotipi che presentano, oltre alla resistenza al CTV, caratteristiche agronomiche di grande pregio (resistenza alla salinità e agli stress idrici, habitus compatto, maggiore qualità dei frutti) ed adattabilità ai terreni propri del comprensorio agrumicolo siciliano (resistenza al calcare). L’impossibilità di diffondere tali portinnesti risiede nel fatto che, essendo presente un numero ridotto di piante madri portaseme, non è disponibile la quantità di semi necessaria per avviare la propagazione tradizionale per semenzale su larga scala.


Di contro, per mantenersi competitive sul mercato, le aziende vivaistiche che operano nel comparto agrumicolo devono intraprendere nuove strade produttive per elevare al massimo la qualità del materiale prodotto, anche attraverso la certificazione geneticosanitaria, e abbattere i costi di produzione. Alla luce di ciò il progetto propone un’innovazione di prodotto, rappresentata dai nuovi portinnesti Bitters, Carpenter e Furr, ibridi di mandarino Sunki X Poncirus trifoliata costituiti dall’Università della California, e un’innovazione di processo, rappresentata da nuove tecniche di propagazione (micropropagazione in vitro e microtalee uninodali) che consentirebbero di ottenere una propagazione massale dei nuovi genotipi, partendo da una quantità ridotta di materiale di tipo vegetativo (germogli) e non riproduttivo e di ottenere piante certificate dal punto di vista genetico e sanitario.


Il progetto prevede dunque di trasferire l’innovazione rappresentata dai nuovi genotipi e dalle competenze inerenti i nuovi metodi di propagazione, detenute dal Di3A. Sarà allestito un laboratorio di micropropagazione presso l’azienda capofila, saranno formati i tecnici e saranno quindi avviati i nuovi protocolli di propagazione.


Questi prenderanno l’avvio da uno stock di piante certificate dal Di3A sotto il profilo genetico-sanitario. Le aziende vivaistiche coinvolte valuteranno le piante ottenute sia per la qualità delle stesse in funzione del metodo di propagazione e di specifici trattamenti (irrigazione, micorizzazione e varietà), sia per la risposta agronomica dei nuovi genotipi a confronto con altri già diffusi in coltura. Le piante, innestate con cloni commerciali, subiranno in una delle tre aziende partner di progetto diversi trattamenti irrigui, con la collaborazione dell’azienda fornitrice di mezzi tecnici nel settore dell’irrigazione IRRITEC, in modo da valutare la risposta dei diversi genotipi e delle due modalità di propagazione agli stress idrici. In una seconda azienda le piante, ancora innestate con cloni commerciali, saranno infettate con micorrize e verrà studiato come rispondono all’instaurarsi della simbiosi. Nella terza azienda, sarà valutata la performance del portinnesto in relazione alla coltivazione di agrumi ornamentali in vaso. Le attività prevedono inoltre un’ampia divulgazione dei risultati ottenuti. Il progetto prevede una significativa ricaduta sul territorio, fornendo agli agricoltori nuovi portinnesti per il rilancio dell’agrumicoltura e alle aziende vivaistiche nuovi e più efficienti protocolli di produzione per l’ottenimento di un prodotto certificato.
 

entry.bmp

LE AZIONI DEL PROGETTO INNOVITIS

Le attività del progetto

Il Progetto si articola in otto azioni come di seguito elencate:

AZIONE N.4

AZIONE N.2

AZIONE N.3

AZIONE N.1

001-add
001-add
001-add
001-add

Progettazione e allestimento del laboratorio di micropropagazione e
formazione dei tecnici da laboratorio

Analisi genetico-sanitaria e trasferimento di materiale selezionato dei nuovi portinnesti di agrumi da destinare alla propagazione

Trasferimento del protocollo di micropropagazione dei nuovi portinnesti e ottimizzazione per la produzione di piantine

Trasferimento del protocollo di propagazione attraverso microtalee dei nuovi portinnesti e ottimizzazione per la produzione

AZIONE N.7

AZIONE N.5

AZIONE N.6

001-add
001-add
001-add

Valutazione comparativa dei portinnesti ottenuti attraverso microtalee
e attraverso la tecnica di propagazione tradizionale

Valutazione comparativa dei portinnesti ottenuti attraverso micropropagazione e attraverso la tecnica di propagazione tradizionale

Diffusione dei risultati e azione divulgativa presso altre aziende

AZIONE NO.1

Progettazione e allestimento del laboratorio di micropropagazione e formazione dei tecnici da laboratorio

I risultati attesi del Progetto sono:

Il laboratorio di micropropagazione rappresenterà, oltre che una risorsa per l’azienda capofila, un modello per altre aziende vivaistiche che vorranno investire nel campo della micropropagazione. La formazione dei tecnici dell’azienda consentirà un ulteriore trasferimento di conoscenze per incentivare metodi di produzione innovativi e ad alta efficienza.

AZIONE NO.2

Analisi genetico-sanitaria e trasferimento di materiale selezionato dei nuovi portinnesti di agrumi da destinare alla propagazione

I risultati attesi del Progetto sono:

Lo stock di piante certificate dal punto di vista genetico e sanitario, rilasciate dal Di3A, costituirà la base per la propagazione vivaistica e la conseguente diffusione tra gli agricoltori di nuovi portinnesti dalle alte performance, per il rinnovamento degli impianti e per il rilancio dell’agrumicoltura.

AZIONE NO.3

Trasferimento del protocollo di micropropagazione dei nuovi portinnesti e ottimizzazione per la produzione di piantine a scopi commerciali

I risultati attesi del Progetto sono:

La definizione di protocolli per la micropropagazione dei nuovi portinnest degli agrumi, certificati dal punto di vista genetico e sanitario, consentirà il rilancio dell’attività vivaistica sul piano industriale.

AZIONE NO.4

Trasferimento del protocollo di propagazione attraverso microtalee dei nuovi portinnesti e ottimizzazione per la produzione di piantine a scopi commerciali

I risultati attesi del Progetto sono:

La definizione di protocolli per la moltiplicazione, attraverso microtalee, dei portinnesti degli agrumi consentirà il rilancio di aziende vivaistiche di dimensioni medio piccole, che potrebbero avviare produzioni massali di portinnesti promettenti per il mercato, con investimenti ridotti e risparmio di tempo e di costi rispetto alla propagazione tradizionale. 

 

La produzione massale di piante certificate e di alta qualità di Bitters e Carpenter e Furr attualmente non disponibili determinerà un incremento della commercializzazione e diffusione su larga scala. L’utilizzo di tali portinnesti permetterà agli imprenditori agricoli di realizzare impianti con combinazioni nesto-portinnesto resistenti al virus della Tristeza e che, differentemente dai Citrange oggi disponibili per il rinnovo degli agrumeti, risultano adatti ai terreni calcarei, che contraddistinguono larga parte delle aree agrumicole siciliane. Tali portinnesti mostrano sviluppo contenuto e maggiore resistenza allo stress idrico, alte performance per la produzione e la qualità dei frutti; presentano inoltre una spiccata resistenza alla salinità, consentendo la valorizzazione di risorse idriche di scadente qualità.

AZIONE NO.5

Valutazione comparativa dei portinnesti ottenuti attraverso microtalee e attraverso la tecnica di propagazione tradizionale

I risultati attesi del Progetto sono:

Verrà realizzata una valutazione accurata della qualità delle piante ottenute con i nuovi metodi di propagazione rispetto al metodo tradizionale, nonché una valutazione delle performance dei nuovi genotipi a confronto con i portinnesti già diffusi. Queste analisi daranno precise informazioni sul comportamento delle piante in relazione allo stress idrico, alla simbiosi con micorrize e alla coltivazione di agrumi ornamentali in vaso.

AZIONE NO.6

Valutazione comparativa dei portinnesti ottenuti attraverso micropropagazione e attraverso la tecnica di propagazione tradizionale

I risultati attesi del Progetto sono:

Verrà realizzata una valutazione accurata della qualità delle piante ottenute con i nuovi metodi di propagazione rispetto al metodo tradizionale, nonché una valutazione delle performance dei nuovi genotipi a confronto con i portinnesti già diffusi. Queste analisi daranno precise informazioni sul comportamento delle piante in relazione allo stress idrico, alla simbiosi con micorrize e alla coltivazione di agrumi ornamentali in vaso.

AZIONE NO.7

Diffusione dei risultati e azione divulgativa presso altre aziende

I risultati attesi del Progetto sono:

Saranno realizzati 3 seminari divulgativi in una fase iniziale, una intermedia e una finale del progetto, per informare delle attività e dei risultati del progetto tutti gli operatori che possono essere interessati ed in particolare le aziende vivaistiche e i produttori di agrumi. Sarà costituito in sito WEB costantemente aggiornato con tutte le informazioni utili inerenti il trasferimento tecnologico e le innovazioni di processo e di prodotto previste nel progetto. Tale sito verrà mantenuto attivo per i 24 mesi successivi alla chiusura del progetto. Verrà redatto e distribuito un opuscolo informativo sulle attività del progetto e i risultati ottenuti. Verrà redatto, in collaborazione tra il Di3A e l’azienda Faro, un manuale operativo ad uso dei vivaisti e dei laboratori di micropropagazione contenente i protocolli e tutte le indicazioninecessarie per l’applicazione dei nuovi metodi di propagazione ai portinnesti degli agrumi.

B280173

N E W S L E T T E R

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli sviluppi di VIVAiCITRUS

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder